Mettiamo le tende! Idee e consigli per tende a pacchetto.

teda a pacchetto con farfalle

Si mettiamo le tende, non in giardino, o in senso figurato nella casa di amici o parenti, ma alle finestre!!!!

Mettiamole, perché le tende,  non solo ci proteggono da occhi indiscreti,  ma all’interno della casa sono una carta vincente per cambiare  totalmente  l’aspetto di una stanza. Con poco, le tende possono sottolineare lo stile e modificare l’atmosfera di ogni ambiente.

Le tende possono avere diverse tipologie, oggi vi do qualche dritta per quelle a pacchetto, ma non temete, vi darò informazioni anche su gli altri tipi nelle prossime puntate!!!!

Cambiando il tipo di tessuto, il colore e la fantasia tutto si trasforma.

tende parchetto leggere

 

Le tende a pacchetto: Sono belle e piacevoli, con un tessuto coprente possono anche oscurare una stanza.Io tempo fa le ho usate perché sotto alla finestra avevo una scrivania così potevo alzarle e far entrare tanta luce. Inoltre mi coprivano l’orrendo cassonetto dell’avvolgibile esterno. Mi ero rivolta ad un tappezziere perché dubitavo (e giustamente) sulle mie capacità di fissare la tenda a soffitto.tenda a pacchetto steccata

 

In effetti le tende a pacchetto qualche difficoltà la creano, sia per il fissaggio a soffitto che per la manutenzione, però i vantaggi sono di più.

 

Le tipologie: Fondamentalmente ci sono tre tipi di tende a pacchetto: a telo liscio, steccate o arricciate.

Le tende a pacchetto a  telo liscio. Belle, perché quando sono tutte giù, se hanno un disegno particolare, questo si vede bene e se hanno una fantasia vivace  possono dare un tocco di carattere ad un arredamento monocolore.

Le tende a pacchetto steccate: Sono l’ideale per chi non ama la tenda a pacchetto che quando si  raccoglie crea pieghe poco definite.

Con le stecche il raccolto è più preciso e se la tenda è leggera le stecche contribuiscono a dare un immagine grafica molto piacevole. Può essere una buona scelta per chi ha i soffitti molto alti o per chi ama lo stile un po’ japan.

Le tende a pannello arricciate: per chi ama lo stile classico e i tessuti più preziosi.

Una tenda arricciata può anche essere utilizzata come tenda decorativa e coprente sopra a delle tendine a vetrasse.

(P.S.: Per chi non lo sapesse le tende a ” vetrasse” sono quelle che si applicano direttamente sulla finestra a coprire tutto, o solo parzialmente il vetro.)

Come si realizzano: le tende a pacchetto, indipendentemente dalla tipologia, si raccolgono tutte a soffitto.  Il funzionamento è dato da delle fettucce con anellini per le tende più leggere, o direttamente con gli anellini fissati a intervalli regolari sulla tenda. se il tessuto è pesante.

anellini per tende a pacchetto

All’interno degli anelli scorre il cordino.

Esistono dei binari che facilitano l’apertura e la chiusura della tenda. Indispensabili per tende che vengono movimentate spesso.

 

binario tenda a pacchetto

http://www.guidoserafini.it

In alto le tende sono fissate con il velcro.

velcro binario tenda pacchetto

In basso hanno una tasca con all’interno un listello, di metallo o pvc, che funge da peso per tendere la tenda e permettere che si formino le pieghe del pacchetto.stecca in tasca per tendere tenda pacchetto

Nella versione steccata, ci sono sempre cordini ed anelli, ma le stecche orizzontali permettono la creazione di pieghe più precise.confezione tenda a pacchetto steccata

 

Nella versione drappeggiata, nella parte bassa non c’è la stecca orizzontale ma dei contrappesi o dei nastri che creano il drappeggio.

drappeggio tenda lino

Quanta stoffa ci vuole ?

Per le soluzioni a pannello teso la stoffa va calcolata prendendo le misure esatte del serramento ( l’altezza va calcolata dal soffitto a dove si vuole far arrivare la tenda) vanno aggiunti solo 20  cm circa per i bordi laterali e inferiore e superiore.

Per le tende a pacchetto drappeggiate di stoffa, ovviamente, se ne usa di più, sia in larghezza che in altezza. Dipende dalla stoffa, dalla grandezza della finestra e da quanto ti piace arricciata.  Si può arrivare a anche a raddoppiare la misura della finestra.

Una curiosità che forse non sai. Le tende esistono anche già fatte ma se le vuoi fare da te devi comprare il tessuto (ovvio).

Il tessuto può avere varie misure che in gergo si chiama “altezza”. Mi spiego meglio: chi vende i tessuti ha delle pezze di tessuto,ovvero quei rotoli, tondi o  piatti che sono molto lunghi, Le “pezze” hanno delle larghezze diverse…che però nel mondo dei tessuti si chiamo altezze (appunto).  L’altezza è la misura della larghezza del tessuto da bordo a bordo o cimosa*.

*

cimosa tessuto
https://it.wikipedia.org/wiki/Cimosa

I tessuti possono essere ad una altezza o doppia altezza, la misura sia in un caso che nell’altro può variare . In genere però il tessuto d’arredamento (per ricoprire poltrone e divani) è ad una altezza (circa  90 cm) perché si riesce a lavorare meglio le forme complesse.

come prendere le misure per le tende

Per le tende invece si usa la doppia altezza perché  in molti casi ci sono pezze ripiegate, con misure di larghezza anche più di 3 metri. In questo modo basta calcolare la larghezza della finestra aggiungere un po’ di cm per i bordi  e acquistare il tessuto. La larghezza del tessuto a doppia altezza di circa 3 metri permetterà di coprire tutta l’altezza della finestra: infatti, nella maggior parte dei casi le nostre abitazioni hanno un’altezza  di 270 cm.

Hai qualche dubbio su come realizzare e tende per la tua casa o vuoi qualche consiglio per idee  originali? Contattami!

Foto: fonte Pinterest

Lascia un commento