Shabby chic in dieci mosse

shabby chic

Shabby chic in dieci mosse. Lo stile shabby chic ha da tempo scalato le classifiche di preferenza per lo stile della casa anche di noi italiani.

Shabby vuol dire letteralmente usurato consunto … insomma vissuto e, con l’aggiunta di tocchi decisamente eleganti, ecco che shabby diventa shabby chic.

Penso che l’apprezzamento per questo stile, nato in Inghilterra negli anni ’80, stia proprio nell’aggettivo “vissuto”.

Si perché in questo stile c’è tutto il sapore,  il calore e sopratutto il fascino delle cose che hanno una storia da raccontare.

Molto spesso però, l’effetto shabby non ha nulla di antico ma lo si ottiene partendo da mobili, invecchiati ad arte e con forme morbide, colorati e sbiancati fino ad ottenere l’aspetto…shabby

Da un punto di vista emotivo e therapy, questo è lo stile giusto per chi ha bisogno di sicurezza, e di sentirsi avvolto in una atmosfera informale.

Questo stile prevede a che l’apparente difetto si trasformi  in gradevole dettaglio, da vivere con leggerezza e libertà.

Realizzare uno stile shabby chic non è però così semplice.

Si può incorrere nell’errore più comune, ovvero quello di riempire troppo le stanze, rendendole caotiche e per niente rilassanti.

Ecco quindi dieci suggerimenti per chi vuole trasformare la propria casa in un nido shabby e molto chic.

1) pavimenti:

in legno chiaro o addirittura in legno verniciato di bianco. Per chi ha già un pavimento in legno, può  sverniciare e portare al grezzo il pavimento esistente, per poi verniciarlo con una vernice apposita ad alta resistenza.

In commercio  vi sono già pavimenti sbiancati,

o verniciati

Un buon effetto, sopratutto per chi abita in campagna, è quello di usare le pietre naturali o, se si vuole spendere un po’ meno, il gres effetto pietra.

Fate attenzione, lo stile shabby è apparentemente in formale ma non è assolutamente rustico.

Quindi dosate la pietra con parsimonia (usatela solo in cucina e nei bagni) soprattutto in una casa di città.

2) pareti:

anche se l’effetto shabby vi fa impazzire non fatevi prendere la mano

Una parete con effetto raschiato o scrostato può alla lunga risultare deprimente. Passare dal shabby chic al trasandato è questione di un attimo.

Potete evitare di avere pareti super lisce, ma lo stile richiede altre soluzioni, come ad esempio intonaci di base a grana più grossa, pareti colorate o qualche inserto in legno.

3) colori:

nello stile shabby chic sono soprattutto le tonalità neutre a farla da padrone

.

Bianco calce, bainco latte, beige, tortora corda, ecc. tutte tonalità calde e naturali. Sfumature, ben miscelate tra loro, per creare ambienti freschi e rilassanti. In alcuni casi si possono utilizzare anche tonalità meno neutre, anche se sempre soft, come l’azzurro carta da zucchero, il verde salvia, il giallo senape e alcune tonalità del rosa.

4) forme:

le forme sono decisamente morbide. Anche un po’ roccocò  per credenze e piccoli complementi. Tonde o ovali per i tavoli. Sinuose per letti e sedute.

5) tessuti:

ciò che è più apprezzabile dello stile shabby chic è la ricercatezza dei tessuti, sempre naturali e di buona qualità. Si a lino, cotone e seta cruda.

6) mobili:

I mobili sono informali, spesso invecchiati ad arte ma senza mai scadere nel trascurato e trasandato.

Si all’uso di colori sbiancati e a vecchi mobili recuperati e riportati ad una nuova vita.

Si anche a mobili di famiglia che, sverniciati e cerati, recupereranno tutto il loro fascino.

Per i materiali dei mobili è il legno a farla da padrone.

7) dettagli:

oltre al legno vi potranno essere anche dei dettagli in metallo, ad esempio: alcuni dettagli in ferro battuto, lavorato a mano.

 

Anche alcuni dettagli in vetro possono dare ulteriore luminosità e leggerezza a questo stile.

Qualche specchio vintage, utilizzato con sapienza e parsimonia, si potrà dimostrare un dettaglio di fascino se inserito ad arte.

La stessa cosa vale per le cornici in legno.

8)oggetti e complementi:

gli oggetti e i complementi d’arredo sono il vero tocco di classe che renderà la vostra casa shabby chic davvero unica e molto personale. Dovrete scegliere oggetti che in qualche modo vi rappresentino e creino una atmosfera calda e accogliente. Candele, vasi, cuscino, stoviglie per la tavola, cornici, e tanto ancora, ma sempre con equilibrio e misura.

Come dicevo all’inizio è facile farsi prendere la mano, soprattutto se già di natura amiamo collezionare oggetti o tendiamo ad accumulare cose dalle quali poi facciamo fatica a separarcene:

Il mio consiglio è quello che anche in un ambiente shabby schic è meglio poco ma di valore che tanto e scadente.

9) illuminazione:

illuminare una casa shabby chic richiede che a  monte sia stato studiato un impianto che preveda più punti luce.

Con molti tipi diversi di lampade, da tavolo da parete, da terra e qualche lampadario a soffitto, si potranno creare suggestioni e situazioni diverse.

La lampada appoggiata su un tavolino, le candele accese ad arte e magari un lampadario importate per illuminare la tavola da pranzo, renderà la vostra casa sofistica e misteriosa.

Le luci dotate di un variatore per poterne modulare l’intensità vi consentiranno di rendere gli’ambienti più intimi o più dinamici, a seconda delle occasioni.

10) il tocco therapy:

una casa shabby chic deve potersi ricordare, anche per le suggestioni che  riesce a cerare, a livello sensoriale. Se la vista sarà appagata dall’insieme dei colori e degli oggetti, il tatto troverà la piacevolezza nell’alternanza di tessuti più ruvidi e grezzi  con altri tocchi più lisci e vellutati.

Una frase o una scritta, incorniciata o in rilievo, sarà il messaggio positivo da affidare alla vostra casa perché ve lo ricordi sempre, anche con uno sguardo veloce.

Ma sarà il profumo della vostra casa a farsi ricordare, per il piacere fresco e sensuale, che lascerà nei vostri ospiti.

Utilizzate soprattutto profumazioni (rigorosamente naturali) che abbiamo una prevalenza di note di cuore, come rosa e lavanda.

Ricordatevi ogni tanto di regalarvi un bel mazzo di fiori profumati .

La loro bellezza, eleganza e perfezione vi ricorderanno che tutti noi facciamo parte della natura: e siamo tutti perfetti belli e degni di essere amati.

 

Fonte pinterest e shop CASAtherapy

Lascia un commento