Rituali per purificare gli ambienti

Rituali per purificare gli ambienti

Rituali per purificare gli ambienti

Tutti gli avvenimenti che accadono all’interno di una casa creano energia e questa energia rimane nell’abitazione e ne diventa parte.

Eventi come discussioni, litigi, malattie, ecc. lasciano un’eredità alla casa.

La legge dei predecessori

Gli antichi Cinesi parlavano di “legge dei predecessori” quando nella stessa casa abitanti diversi subiscono lo stesso destino. Se, ad esempio, in una casa si interrompe un legame affettivo con un divorzio doloroso e in quella casa subentra un’altra coppia, ma l’energia residua, legata alla separazione, rimane bloccata spesso anche la nuova coppia dopo un po’ di tempo può subire gli stessi problemi di relazione. La stessa cosa può avvenire anche nei luoghi di lavoro e nei negozi. Capita spessissimo che un negozio chiuso per fallimento sia colmo dell’energia pesante delle preoccupazioni che hanno preceduto il momento della chiusura.

Per muovere ed eliminare le energie negative latenti, in modo che la vita non ne sia influenzata, oltre alla pulizia tradizionale degli ambienti ci sono dei rituali di purificazione in grado di riportare a uno stato di neutralità ogni locale.

Questi riti si possono ripetere periodicamente ogni volta che in casa si avverte una sensazione d’inquietudine e disarmonia. Sono riti molto utili quando si lascia un’abitazione e si trasloca in un’altra.

Alcuni riti sono complessi e richiedono l’intervento di un consulente esperto, ma altri, più semplici, sono alla portata di tutti.

Fumigazione:  si usano i bastoncini d’incenso per pulire l’energia di una casa. Tecnica molto utile anche per purificare, con il fumo, mobili e oggetti di cui non si conosce la provenienza come mobili d’antiquariato o oggetti provenienti da paesi lontani .

Oli profumati: aggiungi delle gocce di oli essenziali in uno spruzzatore con acqua e spruzza le stanze per cambiare la vibrazione dell’energia. I profumi possono essere scelti in base alle qualità curative dei diversi oli essenziali.

Battito di mani: questa tecnica è utilizzata per spostare l’energia, rimasta bloccata in una stanza, attraverso il suono secco e deciso delle mani. E una tecnica molto usata soprattutto dopo che si è sgombrato e ripulito un angolo della casa o locali come ripostigli, cantine, soffitte, garage, ecc…

Candele: accendere una candela consente di trasmettere all’ambiente l’energia forte e purificatrice del fuoco. Si possono usare candele profumate utilizzando così anche il potere dei vari aromi e/o candele di colore diverso secondo il tipo di energia di cui si ha bisogno. Ad esempio candele rosse quando ci si sente particolarmente debilitati fisicamente, gialle quando si vuole aumentare l’autostima, bianche per un riequilibrio energetico generale di cuore, mente e fisico, ecc..

Sale naturale: grazie alla sua capacità di assorbire le impurità presenti nell’aria, il sale è utilizzato spesso per eliminare e purificare le energie negative. Si possono collocare delle ciotole piene di sale negli angoli di una stanza o ovunque si avverta un’energia bloccata. Il sale va lasciato nella stessa posizione per ventiquattro ore, poi i contenitori vanno tolti e puliti, ma se le energie in una stanza sono stagnanti da troppo tempo, si possono riempire i contenitori ogni giorno per una settimana.

N.B. Si consiglia di non utilizzare queste tecniche quando non ci si senti bene fisicamente o emotivamente oppure se si ha il mestruo, se si è incinta o se si ha una ferita aperta.  Prima di procedere con il rito di purificazione prescelto è bene pulire la casa, fare un bagno o una doccia e togliersi tutti i gioielli che s’indossano.

Il rito di purificazione di una stanza: l’esempio di Luisa.

Ecco qui passo per passo un esempio di rito che ho consigliato qualche tempo fa a Luisa. Luisa si era appena traferita a Bologna da un’altra città per frequentare l’università, ma avvertiva nella stanza presa in affitto una costante sensazione di ansia e nervosissimo così le ho inviato queste indicazioni.

” Carissima Luisa,

ecco le indicazioni per “ripulire” energeticamente la tua stanza.

Se mi dici quando intendi farla io ti supporterò a distanza con il mio pensiero e la mia energia.

Materiale necessario:

  • una tovaglietta o un telo bianco
  • sale grosso
  • una candela bianca
  • incensi di una profumazione che ti piaccia
  • un vaso con dei fiori freschi (meglio margherite o garofani) di colore possibilmente giallo o arancio
  • una ciotola con acqua (meglio se benedetta).
  • una campanella di metallo o sonaglio o sfere cinesi antistress o pentolino di metallo da percuotere con un cucchiaio di metallo.
  • Possibilmente una compilation da sentire attraverso lo smartphone,  o altro tipo di diffusore, con musica rilassante e per te molto gradevole.
  • Una bussola per stabilire i punti cardinali oppure dovrai  informarti dove si trova il nord

Procedimento

  1. Nota bene il rito si può fare solo se si è in buono stato di salute.
  2. pulisci a fondo la camera.
  3. prima del rito devi farti una doccia e indossare vestiti puliti
  4. stendi il telo bianco al centro della camera e disponi gli oggetti come nel disegno qui sotto.

Schema (A)

 

  1. se non ti è possibile individuare i punti cardinali la disposizione degli oggetti può essere questa.

Schema (B)

 

  1. Stendi una fila di grani di sale grosso sul davanzale delle finestre e sulla soglia della porta d’ingresso alla camera
  2. Siediti per terra comodamente con il corpo rivolto verso la tua direzione energetica nord est. (la puoi trovare in questa tabella anni e direzioni)

  1. se non sei riuscita ad individuare le direzioni siediti come vedi nello schema (B).
  2. chiudi gli occhi e rilassati facendoti cullare dalla musica di sottofondo che avrai acceso prima di iniziare il rito. Durante questa breve meditazione immaginati la tua stanza illuminata da una luce rosa che avvolge ogni cosa, poi immaginatela immersa in una luce verde e alla fine in una luminosa luce bianca.
  3. quando ti senti pronti alzati e inizia a fare dei giri della stanza in senso orario continuando a pensare che dal tuo cuore esca una luce di colore rosa che si espandei in tutto lo spazio della camera.
  • nel primo giro fari suonare la campanella o un altro strumento metallico.
  • nel secondo giro batti le mani soprattutto negli angoli o in prossimità degli spigoli dei mobili Il suono serve per rimuovere le energie stagnati (tipo sgrassante per le macchie più ostinate).
  • Poi fa un due giri con gli incensi affumicando ogni angolo della camera, pareti, porta, oggetti e mobili.(Il fumo dell’incenso brucia e purifica ogni cosa)
  • Poi fai un giro con la ciotola d’acqua e un fiore che userai per aspergere l’acqua in tutte le direzioni. (L’acqua purifica e benedice ogni cosa, il fiore emana la forza della terra)
  1. Ora siediti nuovamente per terra, fissa la candela pensando di essere seduta sopra un meraviglioso prato verde. Immagina di sentire il profumo dell’erba appena tagliata e il profumo della terra nutrita dall’acqua e dal sole. Devi sentire spuntare dal tuo corpo mille radici che si diramano per andarsi a radicare in quella terra ricca di nutrimento e pronta a donarti, con amore, tutto ciò di cui hai bisogno. Senti questa forza del nutrimento come se le tue radici fossero tante cannucce che succhiano un nettare buonissimo e del quale puoi sentire il gusto. Quando questa sensazione di benessere sarà così chiara in te  immagina che la luce della candela sia il sole che ti illumina e ti riscalda con forza e amore, inondando ogni piccola parte del tuo copro. Lasciati andare a questa carezza calda, concedi a te stessa la gioia di sentirti amata dal sole e cullata della terra. La madre terra e il padre sole sono arrivati a te per farti sentire in unione costante con loro. In qualsiasi momento, d’ansia o di sconforto ti basterà chiudere gli occhi e riconnetterti con queste due forze per capire che non sei mai sola e che la tua forza interiore è grande perché costantemente alimentata e sorretta dalla forza del sole e dal sostegno e nutrimento della terra. Così il tuo capo di fiore prezioso si rialzerà sempre e il tuo sublime profumo attrarrà amore e amicizia.
  2. Ora la tua camera risuona della tua energia, puoi rifare questo rito ogni volta che avvertirai un senso di pesantezza, dovuta ai tuoi pensieri o al passaggi di persone energeticamente non allineate con te o dopo eventuali discussioni e dopo ogni esame.

P.S. ogni volta che introdurrai nella stanza qualche oggetto nuovo affumicalo prima con l’incenso. Se gli oggetti sono dell’altra persona che abiterà con te e non puoi usare l’incenso, che ha una profumazione intensa, spesso non  gradita,  puoi usare il suono  una candela profumata, preferibilmente alla rosa, che fari consumare interamente senza interruzioni.”

 

Ciao! Se hai letto questo post e hai deciso di fare il rito che ho descritto qui sopra, se ti fa piacere, scrivimi per dirmi l’ora e il giorno in cui lo farai così mi connetterò idealmente con te per inviarti ancora più forza ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.