Pulizie “terapeutiche”: cap.3 il salotto

Pulizie terapeutiche: il salotto, il luogo della casa dove rilassarsi, divertirsi e ricevere gli amici. Un ambiente, quindi,  che deve essere sempre accogliente, vivace e con un’atmosfera rilassante e leggera.

pulizie terapeutiche: il salottoPulizie terapeutiche: il salotto

Parlo di pulizie terapeutiche (dove la parola “terapeutiche” è tra virgolette), perché è indubbio che se la casa è ordinata, e libera da ciò che non serve, la nostra vista trasmetterà al  cervello una sensazione di pace. Sentirci bene e leggeri ci farà provare una sensazione di grande sollievo che ci permetterà di vivere con meno ansia.

Ecco qualche consiglio per il salotto.

Riordina cassetti, mensole e altri punti d’appoggio dove da troppo tempo, languono in attesa di una decisione, carte, documenti, fotografie, pile di giornali, ecc. 

Ecco che…

Cosa vedo: tutto ciò che mi ricordava che andava riordinato ora è al suo posto e mensole e cassetti sono finalmente ordinati.

Cosa provo: La gradevole sensazione di essermi liberata dal superfluo e di sapere dove potrò trovare facilmente foto e documenti importanti senza perdite di tempo o ricerche affannose.

Riordina la libreria, pulendo e sistemando con ordine un ripiano alla volta. Contemporaneamente decidi cosa tenere e cosa gettare nel bidone del riciclaggio della carta o cosa regalare.

Ecco che…

Cosa vedo: Finalmente c’è spazio sulle mensole e tutto è più leggero. Nello stesso tempo posso decidere di acquistare nuovi libri o riviste.

Cosa provo: Ogni volta che si crea spazio, fisicamente attorno a noi, si prova la piacevole sensazione di aver fatto spazio anche nella  mente e questo è un primo passo per la nascita di nuove idee creative e la voglia di darsi più possibilità.

Riordina lo spazio per la musica, suddividendo i CD per genere o per musicisti. Etichetta cd in modo chiaro. Regala, baratta o vendi cd o dischi che non ti piacciano più e non ascolti mai.

Ecco che…

Cosa vedo: Sarà bello riuscire a trovare subito la musica che voglio sentire e vedere che tutto è ordinato sugli scaffali.

Cosa provo: Il piacere di ascoltare la musica che mi fa sentire bene ogni volta che ne ho voglia e ne sento la necessità.

Che tristezza ogni volta che l’occhio cade sui mobili sciupati! Capita che graffi, strappi, qualche cerniera rotta di un cuscino, ecc. ci renda tristi e, soprattutto, diano del salotto un’immagine poco rigenerante.

Quindi azione! Tante piccole riparazioni le puoi fare anche tu. Rivestire un divano, magari anche coprendolo con un telo, o cambiare le fodere dei cuscini, è un’azione poco costosa che può trasformare in un attimo l’atmosfera del salotto. Se in vece non c’è proprio nulla da fare, e i mobili non si possono riparare, pensa a come fare per liberartene, con la consapevolezza che è meglio uno spazio vuoto, piuttosto di uno spazio riempito da qualche cosa che non ti da gioia.

Ecco che…

Cosa vedo: I mobili rinnovati o restaurati portano nuova energia in una stanza.

Cosa provo: Non sentire più quella spiacevole sensazione di fastidio che si provava guardando i pezzi sciupati e provare invece la soddisfazione di avere uno spazio, da condividere con la famiglia e gli amici, che ci piace e ci rappresenta.

Se sono anni che pensi di liberarti di un oggetto, quadro, mobile, ecc. che hai ereditato.

Succede che la casa possa contenere mobili o oggetti che non hai  mai  sopportare, ma adesso è arrivato il momento di prendere una decisione. Mercatini dell’usato e vendita online sono i luoghi ideali per rimettere in pista ciò che  non sopporti, ma potrebbe essere utile e piacere ad altri.

Ecco che…

Cosa vedo: Il salotto mi rappresenta ed è in armonia con il mio stile.

Cosa provo: La piacevole sensazione di aver agito per il mio bene e di essermi riappropriata dei miei spazi.

Libera lo spazio da soprammobili inutili o che non ti piacciono più.

Se un oggetto non ti trasmette piacere e armonia si trasforma solo in un perfetto “prendi polvere”. Un oggetto che ti tocca spolverare rubandoti tempo prezioso per il tuo riposo e per le cose che ti piacciono fare.

Ecco che…

Cosa vedo: Più spazio e più leggerezza.

Cosa provo: Tutto ciò che abbellisce il salotto mi piace e mi da energia.

 

Fatto tutto? Ecco in arrivo i premi per tutto il lavoro fatto: una bella pianta che da energia, un nuovo cd che arreda lo spazio con le sue note, una profumazione d’ambiente che trasforma l’umore in un battibaleno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.