Pulizie “terapeutiche”: cap.4 la camera dei figli

Pulizie “terapeutiche”: cap.4 la camera dei figli

Pulizie terapeutiche: la camera dei figli

La stanza di un figlio è un ambiente misto, dove si dorme, si gioca, si fanno i compiti e si chiacchiera con gli amici. Deve quindi essere un luogo vivace, stimolante e nello stesso tempo organizzato.

Una stanza troppo piena o troppo disordinata può rendere difficile il riposo e i figli potrebbero risentirne, apparire stanchi e dormire male. Perfino peggiorare il rendimento scolastico, ma a tutto c’è rimedio !!!

Parlo di pulizie terapeutiche (dove la parola “terapeutiche” è tra virgolette), perché è indubbio che se la casa è ordinata, e libera da ciò che non serve, la nostra vista trasmetterà al  cervello una sensazione di pace. Sentirci bene e leggeri ci farà provare una sensazione di grande sollievo che ci permetterà di vivere con meno ansia.

Ecco qualche consiglio per le pulizie “terapeutiche” della camera dei tuoi figli:


Riordina i giochi

Suddividili, insieme ai tuoi figli, in tre gruppi: quelli rotti e non aggiustabili, quelli da tenere e quelli da regalare, perché nessuno ci gioca più.

I giochi da tenere possono essere suddivisi in scatole con rotelle, semplici da spostare e utili per ottenere un’immagine della stanza più ordinata.

Ecco che….

Cosa vedo: Più ordine e meno confusione.

Cosa provo: La sensazione piacevole di avere “alleggerito” la camera e di aver regalato, a chi potrà gioirne, giocattoli e libri inutilizzati.

Riordina scarpe e vestiti

Suddividi i capi in tre gruppi: da tenere, da buttare (perché troppo consunto) e da regalare o scambiare, perché non va più bene, ma è in buone condizioni.

Inserisci nella stanza un cesto per la biancheria sporca per insegnare ai tuoi figli a riporre l’abbigliamento usato o sporco senza spargerlo per tutta la stanza.

Nell’armadio, dividi i capi di vestiario, per uso e stagione. Così sarà più semplice e immediato trovare ciò che serve. Nello stesso tempo, l’organizzazione, potrà aiutare i tuoi  figli (con un’iniziale “leggera” imposizione delle regole da parte tua) a imparare a tenere in ordine le proprie cose.

Ecco che…

Cosa vedo: Una stanza e un armadio più ordinato.

Cosa provo: la soddisfazione di aver riordinato tutto e di sapere che così i tuoi figli riposeranno meglio. Nello stesso tempo impareranno a mantenere l’ordine, spiegandogli che è per il loro e il tuo bene.

 

Attività di speleologia domestica.

La ricerca di capi di abbagliamento e oggetti, finiti sotto i letti o in altri ”anfratti” è sempre un’impresa lunga e…una vera scocciatura!

Questo tipo di disordine è insidioso, perché nascosto e se è nascosto sotto il letto può anche influenzare psicologicamente la tranquillità e il sonno.

Tendenzialmente sarebbe più opportuno lasciare lo spazio sotto il letto vuoto, ma se proprio non c’è spazio, meglio riporre tutto in contenitori ben organizzati. Dovrai, però, pulirli frequentemente, affinché non vi si annidino la polvere e altri allergeni.

Ecco che…

Cosa vedo: Lo spazio sotto il letto vuoto e molte cose, credute perdute, ritrovate e rimesse al loro posto.

Cosa provo: il benessere e la tranquillità di avere portato a termine un’azione importante per la salute dei tuoi figli.

 

Riordina, suddividi e dedica una zona, ben individuabile e raggiungibile, a tutto l’abbigliamento e le attrezzature sportive.

Cogli l’occasione per tenere solo ciò che  i ragazzi utilizzano e regala o scambia ciò che è ancora in buone condizioni, ma non è  stato utilizzato da anni.

Ecco che…

Cosa vedo: Più spazio, più ordine e maggiore organizzazione.

Cosa provo: La piacevole sensazione che i ragazzi saranno felici di avere, a portata di mano, gli articoli sportivi che amano e che utilizzano spesso.

 

Alla fine di tutto questo lavoro, soprattutto se l’hai condiviso con i tuoi figli, fattevi un regalo per la stanza. Qualcosa che piaccia sia a te che a loro, come un poster, una poltrona gonfiabile, un cuscino particolare, ecc.

Tutti i prodotti delle immagini sono IKEA. http://www.ikea.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.