Pause musicali olfattive: “Se al lavoro ti cala la palpebra, ecco come recuperare energia”.

pausa musicale olfattiva

Oggi voglio parlare di pause, ma non pause qualsiasi  ti voglio parlare delle pause musicali olfattive.

Non è una cosa strana e  non è difficile da mettere in pratica, vedrai!

Capita, soprattutto in questi giorni, sempre più afosi, che i pomeriggi al lavoro sembrino infiniti. La palpebra cala e nel torpore del dopopranzo la ferie  appaiono  come osasi sfocate nel deserto delle nostre energie.

Per contrastare  le pressioni della vita quotidiana  che esauriscono la nostra energia, una pausa musicale, con sottofondo olfattivo,  è proprio quello che ci vuole .

Il pomeriggio è un di quei momenti della giornata in cui il cervello desidera semplicemente fermarsi. Dopo pranzo, il cervello preferirebbe riposare e lasciare che tutto l’ossigeno affluisca allo stomaco per poter digerire in tutta pace.

Due pause musicali olfattive, di cinque minuti ciascuna, in questo delicato momento della giornata, sarà tempo ben speso.

Ecco come fare….

Pausa energetica in ufficio

Azione musicale:

Carica sul tuo cellulare due pezzi musicali che ti fanno star bene.

Dovranno essere entrambi della durata di circa cinque minuti.

Se non hai idee di che tipo di musica sia più indicata, io ti consiglio una musica molto ritmica, se sei a corto di energia ma non stressato.

Se sei stressato e molto in tensioni è meglio una musica rilassante, anche una bella ballata del tuo cantante preferito.

Azione olfattiva:

Prepara, già al mattino, una fazzoletto di carta o un foglio di carta assorbente nel quale avrai fatto cadere  1 goccia di olio essenziale di menta piperita , 3 gocce di olio essenziale di abete bianco e 3 gocce di olio essenziale di limetta (lime).

Procedi!

A questo punto hai tutto l’occorrente per la tua pausa musicale olfattiva.  Il mio consiglio è quello di approfittare della pausa pranzo.

Non andare al bar o in mensa, o peggio, non magiare in ufficio.

Portati  il pranzo da casa: una bella insalata o un buon panino e mangia all’aperto.

Cercati un posticino tranquillo, magari sotto un albero.

Fa qualche respiro profondo, inalando le gocce di miscela che avrai versato sul fazzolettino ci carta (non avvicinare troppo al naso il fazzoletto, gli oli essenziali non devono mai venire in contatto con la pelle) . Il profumo, ti aiuterà ad alleggerire la mente e il cuore.

A questo punto  mettiti le cuffiette  e ascolta il primo brano  di circa 5 minuti. Di nuovo fa qualche respiro profondo, sempre annusando il fazzolettino profumato, e ascolta il secondo brano.

Ecco fatto, come vedi non è difficile. Anche questa pausa è un modo per dirti : “Mi voglio bene e mi prendo cura di me”.  Vedrai, affronterai il pomeriggio con più energia e  leggerezza.

Vuoi rendere il tuo luogo di lavoro più armonico e sereno ? Contatta CASA therapy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.