Nulla sopra la testa! La tua casa deve trasmettere solo tranquillità.

nulla sopra alla testa

Ti ricordi la leggenda della spada di Damocle? Damocle è un principe della corte di Dionigi I, tiranno di Siracusa nel IV secolo a.C.

Nell’aneddoto, Damocle sostiene, in presenza del tiranno, che egli sia una persona estremamente fortunata, potendo disporre di un grande potere e di una grande autorità. Dionigi gli propone, allora, di scambiare con lui i rispettivi ruoli per un giorno, in modo da poter assaporare tale fortuna. Damocle accetta. La sera si tiene un banchetto, durante il quale inizia a tastare con mano i piaceri dell’essere un uomo potente.

Solamente al termine della cena Damocle nota, sopra la sua testa, la presenza di una spada affilata sostenuta da un esile crine di cavallo. Dionigi l’aveva fatta sospendere sul capo di Damocle perché capisse che la sua posizione di tiranno lo esponeva continuamente a grandi minacce per la sua incolumità. Immediatamente Damocle perde tutto il gusto per i cibi raffinati che sta assumendo, e per tutto ciò che lo circonda e chiede al tiranno di voler terminare lo scambio, non volendo più essere così fortunato.(fonte wikipedia).

Da questo racconto nasce, quindi, l’espressione:”Avere una spada di Damocle sulla testa”. Di sicuro l’immagine più usata per esprimere il proprio disagio nei confronti di una sensazione, spesso indefinita, di minaccia incombente.

Nella nostra abitazione, questa spiacevole sensazione, dovrebbe sempre rimanere fuori dalla porta. La nostra casa, è un simbolo di protezione e di rifugio, e deve essere un ambiente rassicurante, capace di allontanare qualsiasi tipo di ansia, soprattutto quelle immotivate.

CASAtherapy indaga ogni aspetto della casa, per renderla il più possibile armonica e serena.

Devi quindi fare molta attenzione a ciò che ti circonda, soprattutto quando sosti in una stessa posizione, per un periodo abbastanza lungo, ad esempio quando mangi, dormi, studi, cucini, ecc.

Sono momenti di vita importanti, dove la tua attenzione è rivolta, più all’azione che stai compiendo, che a ciò che ti circonda. Dovrai quindi agire preventivamente affinché nulla incomba sulle tua testa mentre stai facendo altro, ecco alcuni esempi:

Il lampadario da soffitto:

Ci sono tanti tipi di lampadari, classici, moderni, tecnologici, ecc. tutti pendono dal soffitto per illuminare la stanza. Cerchiamo di usarli però solo per illuminare un tavolo o un oggetto.

Non andrebbero mai messi sopra alle nostre teste quando mangiamo e soprattutto mai sopra il letto. Il motivo è semplice: ciò che pende dal soffitto può trasferirci un senso d’instabilità e precarietà, la famosa spada di Damocle che ci mettere a disagio.

La camera da letto

Come scritto prima evita le lampade che pendono sopra al letto:

meglio applique o

lampade a soffitto

Travi basse o mensole

Ti consiglio di non sederti mai sotto una trave bassa o sotto una mensola, dopo un po’ potresti avvertire un senso di pesantezza alla testa e un certo nervosismo. Anche se non ce ne accorgiamo, sopra alla nostra testa c’è un peso che simbolicamente opprime i nostri pensieri.

La stanza dei bambini.

Stessa cosa vale anche per la stanza dei bambini, se si vuole che crescano sicuri e coraggiosi meglio evitare i letti a ponte, al bambino potrebbe piacere questa soluzione, perché la sua cameretta, e soprattutto il lettino, gli sembrerebbe una tana sicura in cui rifugiarsi. ma alla lunga potrebbe renderlo insicuro e introverso.

Per leggere e studiare meglio una lampada da tavolo, o una lampada da terra da lettura, la cosa più importante è che ci sia luce sopra ciò che guardiamo o facciamo e non direttamente sopra alle nostre teste.

Per dubbi, consigli e consulenza contatta CASAtherapy scrivi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.