Moodboard di CASA therapy

Innanzi tutto capiamo cos’è il Moodboard.

Moodboard  (dall’inglese mood “stato d’animo”, e board “tavola”) un collage che serve ai progettista per mostrare in un formato visivo un progetto e il concept ad esso correlato.In linea di massima una moodboard serve per l’esposizione al cliente e deve contenere in sé più dati relativi al progetto possibili.

Qualche anno fa ho trascorso un periodo a Londra e mi sono appassionata a una trasmissione delle BBC dove, un interior design e un progettista di giardini, trasformavano le case con gusto e personalità. Oggi anche qui in Italia ci sono queste trasmissioni, ma quello che mi colpì di più di quel programma era il mondo in cui l’interior design esponeva le sue idee al cliente.

Tutte le idee, i materiali e i colori erano riassunti in una sorta di collage, un grande cartone con incollate immagini, campioni di stoffe e di colori, che nell’insieme davano al cliente un’idea precisa di ciò che si voleva ottenere dal restyling della propria casa.

Questo  è il

 

 

Naturalmente, quando tornai da Londra, adottai anch’io questo metodo.

Oggi è tutto più facile, perché un ottimo moodboard si può fare anche mettendo insieme tante immagini trovate su internet e riunite con un programma di grafica.

Vi sono anche dei siti specializzati dove ci si può divertire e allenare a costruire i propri moodboard.

Quello che vi propongo oggi è il moodboard di CASA therapy, in questo caso è veramente un collage dello stato d’animo, ecco un esempio:

Moodboard di CASA therapy

Antonella torna a casa tutte le sere affaticata e stanca, al lavoro l’ambiente sempre teso e nonostante lei cerchi di dimostrarsi sempre tranquilla e gioviale si sente sempre sfruttata proprio a causa del suo carattere docile e della sua incapacità di dire di no.

Purtroppo, anche quando torna a casa, le cose non sono tanto diverse, si deve subito dar da fare per organizzare la cena e cercare di accontentare tutti, perché in faglia i gusti sono diversi e nessuno muove un dito per darle una mano. Il risultato è che ogni sera Antonella cucina con tensione un grande senso di frustrazione.

Dato che ha da anni la stessa cucina, ma non ha un grande budget a disposizione ha pensato che non sarebbe male un bel restyling di quest’ambiente per renderlo energeticamente più efficace e aiutarla a vivere il momento della cottura dei cibi con serenità.

Decidiamo così di costruire insieme il suo moodboard per il restyling della cucina, la voglia anche aiutare ad avere più autostima e a chiedere aiuto e sostegno alla sua famiglia senza timori ma in modo efficace.

Gli “ingredienti “ per questa ricetta di benessere per trasformare la cucina di Antonella saranno quindi:

1 Colore delle pareti:

Giallo uovo – aiuta l’auto realizzazione rende socievoli e comunicativi, capaci di chiedere aiuto senza apparire lamentosi o irritati, ma fermi e decisi.

2 Tessuti per tende e cuscini delle sedie:

tessuti fantasia giallo e arancio

3 Immagini per la parete.

4 Qualche oggetto nuovo:

Utensili per la cucina, allegri e vivaci, di colore arcione che aiuta a sviluppare la capacità di imporsi quando è giusto farlo.

5 Profumazione d’ambiente:

un mix, da diffondere con un diffusore a ultrasuoni, composto di dieci cocce di olio essenziale di cedro che dona equilibrio e stabilità, fortifica interiormente, utile nei momenti di cambiamento, crisi e difficoltà dovute a rabbia, tensione nervosa, paura e depressione.

6 Piccole piante:

Una pianta di geranio che migliora l’umore dona nuova energia e scaccia l’ansia. Il profumo di geranio agisce equilibrando le emozioni e mitigando gli eccessi. Una pianta di lavanda il cui profumo è un ottimo rilassante, ansiolitico e antistress. Una pianta di basilico il cui aroma è d’aiuto per stress, ansia e stanchezza fisica. Una piantina di menta perché stimola, rigenera e purifica i pensieri.

7 Un cristallo:

Un bel cristallo di fluorite che aiuta a sentirsi più liberi e capaci di neutralizzare con pacatezza e determinazione le interferenze esterne che impediscono la propria affermazione emotiva. Aiuta a liberarsi da idee preconcette che spingono a desistere da qualsiasi tentativo di cambiamento e miglioramento della propria esistenza.

8 Musica di sottofondo:

Antonella ama la musica latina americana perché le da gioia e la stimola a ballare e ad avere pensieri positivi, quindi un cd mix di queste musiche sarà il sottofondo della sua preparazione dei cibi.

9 Un nuovo lampadario:

Una luce vivace che illumini con efficacia la tavola da pranzo è un’ottima fonte di energizzante per persone e cibo.

Ed ecco il suo moodboard! E Tu vorresti il tuo? Contatta CASA therapy!

* sono una cura alternativa basata sulla floriterapia (“terapia con i fiori”), ideata dal medico britannico Edward Bach.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.