Tutti davanti alla TV, ma con misura!

misure tv

Ormai è un totem, si il televisore è diventato un oggetto fondamentale, per molti, soprattutto se non si può uscire e si deve stare a casa.

Complici i cambiamenti, le regole e quant’altro, saremo obbligati ad acquistare apparecchiature sempre più smart.

Molti dovranno mettere in soffitta i vecchi TV, non compatibili con il nuovo standard del digitale terrestre. Questo vuol dire che per ricevere i canali bisognerà o sostituire il televisore con uno nuovo oppure munirsi di decoder ad hoc.

Quindi, per tutti quelli che sono alla ricerca di un nuovo Tv, ecco alcune informazioni importanti.

Innanzi tutto è bene sapere che per una vita sana, meno esposta ad inquinamento indoor, il televisore va solo in salotto.

Si lo so, alla sera stare sotto le lenzuola  a guardare la televisione è bello, ma poi ti addormenti e non fai quelle due azioni che ti permetterebbero di tenere la tv in  camera,  ovvero togliere la spina e arieggiare la stanza, per qualche minuto.

Vabbè io ti ho avvertita, ma continuiamo con le dritte.

Posizione

Sappi che per una buona visione il tv non va collocato né di fronte ad una finestra (soprattutto se lo spazio tra tv e finestra è poco)

né di fianco.

Il televisore va collocato con la finestra sulla parete di lato .

o in un angolo lontano dalle finestre.

Illuminazione

Per l’illuminazione artificiale, meglio quelle che retro illuminano lo schermo senza creare effetti di luce fastidiosi.

Si perché, anche una luce sopra o davanti al tv, non va bene, perché può riflettersi nello schermo.

Meglio una lampada da appoggio, o a pavimento, con il  regolatore l’intensità.

Misure Tv, distanze e altezza

Stabilito il punto dove appoggiare o appendere il tv devi spere che la scelta della grandezza  (per questi apparecchi si esprime in pollici) dipende dalle misure della stanza.

Dovrai  calcolare la distanza tra la parete, dove andrà collocato il tv, e il divano (o poltrona) da dove guarderai la televisione.

Ecco le indicazioni.

Per stabilire l’altezza questo è un buon metodo.

 

Faccio un esempio: io ho una distanza di 327 cm dai miei occhi (seduta sul divano)  alla parete dove andrà la tv, quindi ne posso acquistare una da 50″.

Misuro l’altezza da terra ai miei occhi, seduta sul divano, considerando che il divano è un po’ inclinato, quindi gli occhi sono più bassi rispetto a me seduta dritta.

L’altezza nel mio caso è 99 cm, (questa è una misura variabile dipende dalla tua altezza e da quella del divano).

Dato che sul divano si siede a guardare la tv anche il mio compagno,  possiamo fare una media tra le nostre due altezze.

Ma per il momento consideriamo 99 cm. A questo punto so che la tv che ho scelto, è da 49″ e l’altezza del tv, senza il piedistallo, è 64,5 cm , divido per 3 e ottengo circa 21,5 cm che tolgo da 99 cm  (l’altezza da terra dei miei occhi da seduta) e ottengo 77,5 cm, questa è l’altezza da terra al bordo inferiore del televisore.

Se il tv, come nel mio caso, ha un piedistallo e lo voglio appoggiare sopra un mobile L’altezza del mobile sarà 77,5 – 5,90 cm (altezza del piedistallo) = 71,5 cm circa.

Per un consiglio veloce, sia per le dimensioni del tv, che per la sua posizione, approfitta delle consulenze lampo.

Richiedine subito una cliccando qui.

 

 

2 pensieri su “Tutti davanti alla TV, ma con misura!

    • Paola Trevisan
      Paola Trevisan dice:

      Buon giorno,
      per lo spazio lavanderia può richiedere una consulenza, mi può contattare a questo numero 346 73 181 30 così mi potrà spiegare meglio cosa vorrebbe fare, per poi poterle inviare un preventivo.
      Grazie
      Cordiali saluti
      arch. Paola Trevisan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.