La tua casa yin e yang

Il principio fondamentale, della filosofia dello Yin e dello Yang, consiste nel mutare il nostro modo di pensare in modo da modificare l’energia che attraversa il nostro corpo: l’energia “chi”.

Modificando quest’energia le cellule del nostro corpo, che si nutrono di pensieri ed emozioni, rifletteranno l’una o l’altra personalità. Per fare questo, ancora una volta possiamo farci aiutare dalla nostra casa che potrà essere in grado di darci energia yang quando siamo un po’ giù o energia yin quando abbiamo bisogno di tranquillità.

All’interno di una casa, inoltre, vi sono spazi e stanze che dovranno riflettere più un tipo d’energia piuttosto che l’altra.

Pensiamo ad esempio ad una camera da letto che se ha al suo interno troppi elementi yang ci renderà il sonno più difficile e agitato.

Una camera yin ci farà riposare meglio.

Nello stesso tempo un ambiente di soggiorno dove poterci incontrare con gli amici se è troppo yin potrà renderci poco inclini a i rapporti con gli altri e più propensi ad un eccesiva chiusura e senso di profonda malinconia … oppure, più semplicemente, ogni notte rischieremo di addormentarci sul divano!!!!

Anche una cucina tropo yin può dare al cibo meno forza ed energia.

Per dosare con efficacia le forze yin e yng all’interno della nostra casa ricordiamoci che:

I due aspetti, yin e yang, sono opposti (anche se in un rapporto di continua alternanza). Tutte le cose, quindi,  si possono dividere nelle due categorie:

YANG

cielo

sole

fuoco

maschio

padre

figlio

ascendente

attività

movimento

luminoso

aperto

caldo

luce

attività

sopra

alto

rigido

duro

fronte

superiore

destro

secco

sporgente

robusto

rotondo

grande

liscio

arrotondato

esterno

verticale

immateriale

YIN

terra

luna

acqua

femmina

madre

figlia

discendente

riposo

arresto

buio

chiuso

freddo

ombra

riposo

sotto

basso

soffice

morbido

retro

inferiore

sinistro

umido

rientrante

gracile

quadrato

piccolo

ruvido

spigoloso

interno

orizzontale

materiale

 

 

I due aspetti, yin e yang, non possono esistere isolati: lo yin esiste perché esiste lo yang e viceversa. Non c’è nulla di assoluto, una cosa non può essere solo yin o yang. Non è quindi possibile arredare una casa tutta yang o tutta yin.

 

 

Gli aspetti yin e yang non sono mai fermi e statici, ma esiste un continuo processo di reciproca trasformazione: se uno di essi diminuisce l’altro aumenta e, viceversa, se uno aumenta l’altro diminuisce. Lo yin e lo yang devono essere in equilibrio che però non va inteso come un equilibrio matematico ovvero che una persona sta bene in salute quando lo yin e lo yang sono presenti al 50%, bensì un equilibrio relativo, soggettivo e soprattutto dinamico. Quando lo yin e lo yang raggiungono uno stato di armonia (che è puramente soggettivo ed individuale) è presente lo stato di salute; quando questa armonia è rotta c’è uno squilibrio e ci si sente a disagio.

Questo principio ci  può essere d’aiuto per raggiungere in breve tempo una sensazione interiore di pace pensando che tutto si trasforma e ciò che oggi ci appare difficile e pesante domani sarà di sicuro più facile e leggero.

“I Cinesi credono che ogni volta che una situazione si sviluppa fino alle sue estreme conseguenze, essa sia costretta a invertire il proprio corso trasformandosi nel suo opposto. Questa convinzione di fondo ha dato loro coraggio e perseveranza nei momenti di dolore e li ha resi cauti e modesti nei momenti di successo. Li ha condotti alla dottrina dell’aurea mediocrità in cui credono sia i Confuciani che i Taoisti. « Il Santo » dice Lao-tzu « rifugge dall’eccesso, rifugge dallo sperpero, rifugge dal tasto ».

Secondo la concezione cinese, è meglio avere troppo poco che avere troppo, ed è meglio lasciare un’opera incompiuta che compierla in eccesso, perche. se è vero che in questo modo non si va molto lontano, si è però sicuri di andare nella direzione giusta. Proprio come l’uomo che vuole andare sempre più lontano verso Oriente finirà in Occidente.

Lo yin può trasformarsi nello yang e viceversa. Come esempio si pensiamo ad una stanza quando è buia è yin quando accendiamo una luce molto forte o apriamo  tutte le finestre in pieno giorno diventa yang .

Questo principio di trasformazione è molto utile in una casa perche ci aiuta a migliorare l’energia di una ambiente in relazione all nostra stato d’animo.

Possiamo quindi:

per accrescere l’energia yang in una casa

  1. intensificare l’illuminazione
  2. mobili alti
  3. colori brillanti
  4. usare deumidificatori
  5. suoni e movimenti
  6. ventilatori
  7. inserire molti oggetti
  8. invitare gli amici

 

per accrescere l’energia yin in una casa

  1. diminuire l’illuminazione
  2. mobili bassi
  3. colori scuri o spenti
  4. acqua (fontanella)
  5. accrescere la tranquillità attutendo i suoni interni ed esterni
  6. spegnere ventilatori o elettrodomestici rumorosi
  7. pareti vuote
  8. restare soli

 

Qui di seguito uno schema utile , dallo yang allo yin, per dosare con arte le due energie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.