Solo la mia camera mi capisce. La stanza degli adolescenti rifugio sicuro e creativo.

La stanza degli adolescenti

C’è un periodo della vita in cui tutto si complica, improvvisamente ci si sente incompresi dalla famiglia e si ha il  desiderio di trovare fuori casa conferme, libertà e amore.

Questo periodo della vita è l’adolescenza. Un periodo, delicato e magico, dove è importante capire cosa ci piace e ci fa sentire bene. Spesso ci si oppone a tutto ciò che i grandi pensano sia giusto per noi e inizia la vera ribellione.

La cameretta si trasforma in un rifugio dove mescolate, speranze, gioia, un po’ di rabbia e qualche lacrima. Che sia un luogo esclusivo, o condiviso con i fratelli, è comunque un luogo importante e personale; in questa fase della vita deve essere modellato, il più possibile, secondo, i gusti e le necessità dell’adolescente e può essere una occasione per i genitori per capire le esigenze dei figli.

Se un figlio vi chiede di rinnovare la sua camera dite di si e affrontate questa avventura con entusiasmo e positività. Non fatevi prendere dal timore per i costi, ricordatevi che un adolescente è pieno di risorse creative.

colori e decorazioni cameretta

Da parte mia ecco qualche suggerimento:

  • Non imponete nuovi arredi a tutti i costi.

 

  • Non affidatevi alla soluzione più facile delle camerette “pronte”, ma cercare di inventare con loro uno spazio personale.

 

  • Permettere l’auto costruzione dei mobili.

  • Costruite con loro una bacheca su pinterest e chiedete ai vostri figli  di riempirla con le foto che più  ispirano.

  • Oppure appendete un grande foglio di cartoncino nella loro camera dove appenderanno disegni foto e idee, ritagli dai giornali.

poster idee cameretta

  • Procuratevi una cartella colori. La potete richiedere in un colorificio, o anche in questo caso, potete costruire una bacheca su pinterest, basata soprattutto sui colori.

https;//www.design-seeds.com/

 

  • Stabilite un budget e coinvolgete i ragazzi anche su questo punto.

 

  • Se parlando con loro capite che sarebbero felici di ospitare nella loro stanza un amico, prevedete un letto in più o delle soluzioni alternative, funzionali, ma che occupino poco spazio.

 

https://store.milanobedding.com/it/divani-letto/pouf-letto/pouf-letto-una-piazza-mezza-bill.html

http://www.clei.it/prodotto.php?id=2100

 

  • Date sfogo alle loro abilità manuali con una scrivania funzionale e organizzata.

 

scrivania organizzata

 

scrivania organizzata

 

scrivania organizzata

 

  • Fate in modo che mettano in primo piano le loro passioni. Una camera a tema potrebbe essere una grande idea per coltivare un talento.

 

  • A questo punto mettete insieme tutte le idee e passate all’azione.

 

  • Con la vostra supervisione permette l’auto pittura della stanza (vernici biologiche e colori a scelta dei ragazzi).

 

  • Non spaventatevi se le pareti verranno tappezzate da poster, slogan adesivi è importante che i ragazzi si possano esprimere liberamente.

  • Cercate di non imporre il vostro gusto ma incoraggiate i ragazzi e dare sfogo alla loro fantasia.

 

Potete e dovete intervenite solo su alcuni accorgimenti, molto importanti per il loro benessere, che dovrete spiegare con competenza e sincerità. Ecco gli accorgimenti:

  • Evitare la tv in camera.In ogni caso cercate di tenerla il più possibile lontana dalla testiera del letto. Stessa cosa vale  per il computer: fate in modo che non sia troppo vicino alla testiera del letto (almeno un metro).
  • Abituate i ragazzi ad arieggiare la camera prima di andare a letto. Insegnateli a staccare le apparecchiature elettriche di notte, soprattutto il telefonino.
  • Studiate insieme al loro una posizione di ricarica lontana dal letto.
  • No a spie luminose accese durante la notte, il sonno potrebbe essere disturbato dalla luce.

  • Prevedete un gancio o una mensola per appoggiare cuffie e cuffiette per evitare che i vostri figli si addormentino ascoltando la musica.
  • Per l’illuminazione preferite luci led, con luce naturale o calda, preferibilmente con un sistema di variazione dell’intensità della luce.
  • No a piani di lavoro troppo riflettenti, evitate superfici laccate o in vetro.

Buon lavoro! Se voi o i vostri figli, avete bisogno di aiuto  e sostegno, sono sempre a disposizione per una consulenza personalizzata: scrivi contatti o chiama (346 73 181 30).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.