La regola della libertà

Arredare una casa seguendo le regole del feng shui può essere una avventura entusiasmante e di certo per farlo ci si deve affidare alle indicazioni di un esperto.

Detta così la parola libertà, in questo tipo di arredamento, sembra un po’ un controsenso  soprattutto se il consulente Feng shui  vi vorrà imporre delle regole  rendendovi parte passiva nella progettazione della vostra casa.

Attenzione  se questo dovesse accadere cercate di diffidare subito da questo tipo di consulente!!!.

In una consulenza le regole del Feng Shui sono come gli argini per un fiume : contengono l’acqua perché non invada la terra ma portano benefici; all’acqua ciascuno deve sempre avvicinarsi con facilità per attingere refrigerio e allontanare la sete.

Troppe idee confuse e tanti stili diversi di certo sarebbero come un fiume che straripa, fissare dei punti di armonia e stile partendo dal nostro gusto personale e da ciò che ci fa stare bene è una regola che ci darà la libertà di vivere con serenità e piacere la nostra casa.

Le regole sono semplici e ci faranno stare bene quando seguiremo le indicazioni della natura che è sempre accanto a noi per indicarci la via giusta verso l’armonia. Ecco qualche esempio.

Pensiamo all’albero che cresce grazie all’acqua… ed  ecco che unendo il celeste con il legno si crea subito una atmosfera rilassata.

 

Vogliamo più energia? Un fuoco  si alimenta con il legno quindi… che unire il colore rosso con il legno ci darà una sferzata di forza ed eccitazione.

Azzurro, nero, bianco e un pizzico di metallo … ecco la ricetta per ambienti che aiutano l’introspezione, la calma e la concentrazione.

Giallo e bianco sono i colori della terra creatrice del metallo, portano in casa concretezza e saggezza … e tanta voglia di gioia e libertà!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.