Il potere del buio e altri consigli per dormire bene.

il potere del buio

Il potere del buio.

Per dormire bene e svegliarsi al mattino energici e riposati ci sono 5 preziosi consigli da seguire, eccoli.

1. Rilassamento e meditazione

Preparati al sonno rilassando la mente e lasciando andare le preoccupazioni. Dedica qualche minuto ad una pratica di meditazione e/o respirazione. Sii consapevole del momento presente. La notte è fatta per dormire e l’ansia per ciò che accadrà domani non serve a nulla.

2. Aria pulita

Apri le finestre della camera un’ora prima di andare a dormire. Mentre dormi è indispensabile che tu possa respirare più aria pulita possibile. Si è scoperto che quando dormiamo la nostra respirazione è più profonda. Infatti, inspiriamo molta più aria rispetto a quando siamo svegli ed è per questo che la nostra camera necessita di grandi quantità di aria fresca e pulita per farci dormire bene e in salute.

3. Letto comodo

Assicurati che letto, materasso e cuscini siano in buono stato e adatti alla tua corporatura.

Prima di parlarti degli ultimi due consigli devi sapere che il tuo sonno ha molte fasi e in quelle in cui è meno profondo luci e rumori possono svegliarci, anche se spesso non ne abbiamo la percezione.

Tra una fase e l’altra ci sono dei risvegli, ma sono naturali per tutti perché sono quelli in cui cambiamo posizione e che di solito non disturbano il nostro sonno. Ma al mattino se ci sentiamo spossati è proprio perché il sonno non è stato tranquillo a causa di qualche disturbo imprevisto.

Come vedi nella tabella sono riassunte le tappe del nostro “viaggio” notturno. Ciò che può minacciare il nostro sonno con maggiore frequenza riguarda quindi gli ultimi due consigli.

4. Il silenzio

Cerca di ridurre al minimo i rumori. Il silenzio è fondamentale per una buona dormita. Se la tua camera ha le finestre che si affacciano su una strada rumorosa metti in preventivo la sostituzione dei vetri delle finestre o di tutto l’infisso con altri più performanti. Puoi anche ridurre i rumori tra il tuo appartamento e quello dei vicini con dei pannelli fonoassorbenti da fissare alle pareti (per maggiori informazioni contattami info@casatherapy.it) .  In fase di ristrutturazione della casa cerca di isolare bene gli scarichi del wc per evitare di essere svegliata durante la notte da chi va in bagno, soprattutto se il bagno ha una parete confinante con la tua stanza. Altra raccomandazione: se vuoi dormire bene spegni il tuo smartphone o annulla i suoni di notifiche e suonerie.

5. Il buio

Il buio è un altro elemento fondamentale per dormire bene. Il nostro cervello è predisposto per collegare la luce alla veglia e il buio al riposo. Questo capita anche durante il giorno. Le nostre palpebre si chiudono per quattro secondi ogni minuto e questo non accade solo per inumidire gli occhi e tenerli puliti e idratati, ma anche per far riposare il cervello. Il buio ha quindi un’importanza fondamentale per ottenere una qualità del sonno ottimale. Per questo nella tua camera cerca di agire in questo modo:

Evita gli specchi

Gli specchi in camera non ci dovrebbero essere non per un problema legato al feng shui, non ci dovrebbero essere perché siamo programmati per svegliarci quando percepiamo la luce. Che sia la luce del sole o di una lampadina non è importante, la luce interrompe il sonno. Purtroppo, il problema delle superfici riflettenti come gli specchi è che amplificano anche i piccoli barbagli di luce provenienti dall’esterno o anche dall’interno della casa e della camera (ad esempio se sono presenti delle spie o altre apparecchiature che emettono luce). Quindi gli specchi possono essere la causa di un sonno poco ristoratore.

Come sempre però se c’è un problema c’è anche la soluzione. Quando gli specchi ci sono già e non si possono spostare o coprire è fondamentale inserire delle tende coprenti alle finestre che annullino gli spiragli di luce provenienti dall’esterno.

Spie luminose e display

Altra accortezza è quella di evitare di avere in camera apparecchiature che emettono luce o dotate di spia led. Ad esempio, l’abitudine di tenere lo smartphone nella camera da letto andrebbe interrotta subito soprattutto se durante la notte ci arrivano delle notifiche che illuminano lo schermo.

Oppure, se ami addormentarti davanti al televisore cerca di chiuderlo prima di scivolare nella seconda fase del sonno. Se la luce del led rimane accesa stacca la spina…risparmierai anche energia elettrica!

Chiudi la porta

Se possibile tieni chiusa la porta della camera, perché la luce che può filtrare dal corridoio o dalle altre stanze si può riflettere sugli specchi presenti nella camera  amplificandone l’effetto.

Se dormi con qualcuno che ha l’abitudine di coricarsi ad un orario diverso dal tuo fa in modo che non accenda la luce, piuttosto predisponi delle piccole luci rosse segna passo per non essere svegliata da una luce troppo forte.

Da qualche tempo non dormi bene? Contattami! Troveremo insieme il percorso giusto per migliorare la qualità del tuo sonno. Srivimi qui

Immagini da archivio CASAtherapy e Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.