I Cinque Elementi base del Vastu

Nella pratica del Vastu, ogni elemento ha una posizione predeterminata nel lotto che circonda un edificio,  dentro l’intero edificio e, infine, in ogni stanza all’interno dell’edificio.

La posizione assegnata a ciascuno dei cinque elementi di base non è arbitraria.

A volte la posizione è determinata dalla sua relazione con l’universo.

A volte la sua posizione è data dall’analogia tra Vastu e  corpo umano. Il corpo è un esempio di perfetto Vastu.

Che  si viva  in una villa o in un appartamento, che si lavori in una grande società  o in un piccolo negozio è necessario fare del proprio meglio per “onorare” il corretto posizionamento di questi cinque elementi di base, e creare vibrazioni sane all’interno della  casa o luogo di lavoro.

Queste vibrazioni, interagiranno positivamente con le vibrazioni dell’ambiente circostante, e permetteranno all’energia vitale di fluire liberamente all’interno della nostra casa.

La corretta disposizione degli spazi, in base ai punti cardinali e agli elementi corrispondenti, porterà ad una interazione positiva con le vibrazioni del vostro corpo e ci aiuterà a mantenere l’armonia interiore indispensabile guida per la realizzazione personale.

La posizione degli Elementi


Spazio o etere.
Il centro di ogni spazio,  sia un edificio nel suo complesso, una casa o una stanza , per il Vastu,è collegato all’elemento di spazio o etere. Brahma, il dio indù della creazione, governa questo settore, che si chiama Brahmasthana, o il luogo di Dio. Le  energie spirituali  si raccolgono al centro dello spazio e da qui si  disperdono, sotto forma di vibrazioni positive, beneficiando chiunque vi soggiorni, stimolando sentimenti di bontà ed amore.
Spazio o etere è un elemento essenziale nella creazione e nel Vastu, questa zona centrale viene rapportata, per analogia, al ventre materno che ospita l’embrione, e all’ombelico, che è considerata il centro del corpo. Il ventre e l’ombelico sono fragili, per cui il centro di uno spazio Vastu deve essere protetto e non sopportare alcun peso. Dovrebbe essere una zona lasciata libera in modo che le sue vibrazioni benefiche non siano bloccate e possano muoversi liberamente in ogni direzione.


Aria
Il quadrante nord-ovest di un lotto di terreno, della casa ( o di un spazio di lavoro) e di ogni singola camera, appartiene all’elemento aria. Il nord-ovest è la direzione legata al vento  conosciuto come vento forte del  Nordovest.

( Nell’emisfero australe, l’elemento aria e la sua divinità sono nel quadrante sud-ovest, infatti, la posizione degli elementi nella pratica del Vastu deve essere regolata per adeguarsi ai cambiamenti climatici nell’emisfero australe, dove il sole sorge a est e tramonta ad ovest, ma si muove attraverso il cielo del nord)
Aria rappresenta il prana o forza vitale. L’equivalente umano è il respiro. Questo quadrante appartiene a Vayu, il dio dei venti vedico, che ha fornito il respiro della vita all’universo. L’elemento aria rappresenta il movimento, e il dio Vayu è conosciuto come uno spirito inquieto e incline ad azioni impulsive. Queste caratteristiche, insieme  con volubilità, tentennamenti e indecisioni, rappresentano le proprietà psicologiche collegate al quadrante nord-ovest.
Nel Vastu, quando il quadrante nord est viene utilizzato correttamente, l’elemento aria stimola una capacità di  pensiero veloce, con lampi di creatività e di azione che possono ispirare cambiamenti e azioni sane, nella nostra vita. La qualità dell’aria, di fungere da stimolante, può anche essere utilizzata per indurre il movimento e l’azione in modo profiquo. Se ad esempio avete dei bambini che stanno  troppo tempo fermi a guardare la televisione, è possibile utilizzare questo quadrante a vostro vantaggio. Inserendo il televisore a nord-ovest, l’elemento aria prevale e i bimbi saranno più stimolati a muoversi e a giocare.


Fuoco

L’elemento  fuoco risiede nel quadrante sud-est  con la benedizione del dio Agni, il dio vedico del fuoco.

Il Sud-est è una direzione legata al movimento del sole.

Questa stella ardente è al suo punto più caldo intorno a mezzogiorno quando raggiunge il sud est nel punto medio.

( Nell’emisfero australe l’elemento del fuoco e la sua divinità risiedono nel quadrante nord-est).
Agni è la luce della conoscenza, il custode dell’immortalità, e rappresenta il risveglio dell’anima. Tutti questi simboli vengono riassunti nel rituale indù della cremazione.

Il fuoco che consuma il corpo libera l’anima e permette, all’anima illuminata, di sfuggire al ciclo senza fine della vita e della rinascita, mettendo fine alla sua schiavitù terrena.
Le caratteristiche psicologiche del fuoco sono il calore, la passione e l’intensità emotiva.

Queste caratteristiche richiedono moderazione e equilibrio. Non è saggio  un eccesso o una mancanza di fuoco nel sud-est. In entrambi i casi vi potrebbe essere avvertire una forte sensazione di disagio all’interno della casa.
Il piano cottura, la caldaia o  qualsiasi apparecchiatura associata al fuoco o all’elettricità, gas o petrolio appartiene al quadrante a sud-est della casa. All’interno di una abitazione, inoltre, la cucina può essere situata nel quadrante sud-est.  All’interno di una camera singola, nella casa o in un luogo di lavoro, si possono collocare, nel quadrante sud est, le apparecchiature elettriche, come ad esempio  il computer, televisione o l’impianto di aria condizionata.

Acqua
La direzione Nord-est è associata all’elemento acqua, e a qualità  calmanti, lenitive, e riflessive. Isa è la divinità vedica che governa questa direzione. Per un lungo periodo di tempo, il dio vedico Isa è stato Shiva, il dio indù della distruzione.

(Nell’emisfero australe, l’elemento acqua e Isa sono nel quadrante sud-est)
Quando la terra gira attorno al sole, il suo asse è inclinato di circa 23- 1/2 gradi rispetto al piano dell’orbita,  e questo provoca il cambiamento delle stagioni sul nostro pianeta.

Gli studiosi Vedici stabilirono che l’energia cosmica scorre nell’ atmosfera da nord-est a causa di questa inclinazione. Credevano anche questa direzione  avesse il potere positivo di influenzare il punto centrale dello spazio, così  definirono il quadrante nord-est: la porta agli dei.
La parte nord-orientale di un lotto di terreno deve essere sempre lasciato aperto e senza barriere che impediscano o facciano deviare l’energia benefica. In un lotto questo e anche il quadrante favorevole per una piscina o un laghetto. L’acqua raccoglie l’energia cosmica  che è  salutare per l’essere umano.

All’interno della  casa o in ufficio, i mobili alti e pesanti non deve essere collocati   a nord-est per non bloccare il flusso spirituale e l’energia cosmica.
Questo quadrante è ideale per una stanza da utilizzare per una  attività contemplativa,  come

meditare, studiare, scrivere, dipingere, ecc. .Questa è la zona dove celebrare la natura, le persone o gli oggetti che ci sono cari, ed è il luogo più rilassante e terapeutico di ogni casa o ambiente di lavoro.


Terra
L’elemento  terra e la sua divinità, il dio Pitri, sono associati al quadrante sud-ovest. Quando il sole si muove a sud-ovest, il suo calore intenso è la linfa di tutta la nostra energia.

Le costruzioni massicce collegate all’elemento della terra fungono da barriera protettiva per il lotto di terreno.

( Nell’emisfero australe, l’elemento della terra e del dio Pitri sono nel quadrante nord-ovest).
Le caratteristiche fisiche dell’elemento terra sono la forza e la solidità. Il  simbolismo associato al dio Pitri, che è il dio vedico degli antenati, rafforzai queste caratteristiche. Il dio Pitri  ci ricorda che la morte è una parte naturale del ciclo della vita. I resti di organismi  si decompongono, per nutrire la terra, e far crescere una nuova vita.

Pitri rappresenta anche la forza che si acquisisce dalla sapienza e della scienza, energie che ci hanno lasciato i nostri antenati e che noi lasceremo a chi verrà dopo di noi.

Il sud-ovest dovrebbe rispecchiare le proprietà della terra.

Dovrebbe essere pesante e forte, in modo dai proteggerci dal calore persistente del sole e dall’energia troppo forte del fuoco, e allo stesso temp,o intrappolare l’energia cosmica e spirituale  proveniente  dal quadrante nord-est.

In un lotto di terreno il sud-ovest è la direzione perfetta per un giardino roccioso, per una siepe o  una folta vegetazione di alberi. Il sud-ovest è forza e potere dato che è sostenuto dall’eredità della saggezza ed e quindi una zona favorevole per la camera da letto o per lo studio. A sud ovest, in una stanza, si possono collocare i mobili più pesanti e più alti così si creerà una barriera alla possibile , veloce, fuoriuscita  dell’ energia benefica che proviene dal nord-est.

Un pensiero su “I Cinque Elementi base del Vastu

  1. Tiziano dice:

    Ottimo articolo, proprio ben fatto.

    I difetti del Vastu a sudovest, governati da Pitri, come giustamente esposto in questo articolo, possono influire negativamente sulle finanze e anche sulla propria capacità di lasciare il segno.

    Quindi meglio dargli l’energia giusta! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.