Cucina open space: due progetti in stile CASA therapy

cucina open spce

Progettiamo la tua cucina open  space in stile CASA therapy. Uno stile che parte dalle tue esigenze funzionali e da ciò che ti piace di più, mixato con le indicazioni di CASA therapy, per ottenere uno spazio pieno di armonia.

In questo post ti voglio raccontare due storie. Due progetti di ristrutturazione che partono dallo stesso desiderio: ampliare, anche solo visivamente, lo spazio della zona giorno.

Due appartamenti, di piccole dimensioni, che hanno cambiato aspetto, proprio partendo dalla cucina.

La casa di Marta

Il primo appartamento è stato completamente ristrutturato.

Si tratta di un appartamento costruito alla fine degli anni sessanta con la distribuzione interna originale.

All’epoca non si parlava ancora di cucina open space e tanto meno di angolo cottura. La cucina era rigorosamente, separata dal salotto.

In questo caso, essendo l’appartamento di circa 70 mq, la cucina era relegata in uno spazio piccolo e angusto, dove ci si muoveva appena.

 

Come vedi nella foto la porta del salotto e quella della cucina sono poste ad angolo.

Per dare un aspetto più arioso allo spazio giorno, abbiamo pensato di abbattere le pareti e abbiamo eliminato le porte.

cucina open spce

Dovendo ristrutturare l’appartamento abbiamo potuto spostare il tubo del gas in una posizione che permettesse di creare un’isola, dove collocare il piano cottura.

In questo modo, chi cucina ha una visuale aperta su tutta la zona giorno, può quindi cucinare i cibi e intrattenere gli ospiti. Inoltre, può godere di tutta la luce naturale delle grandi finestre.

Il lavello, distanziato dalla zona cottura, ma non troppo lontano, si trova sotto la finestra. Ciò rende gradevole il lavaggio di stoviglie e cibo.

Accanto al lavello si trova la lavastoviglie. Il frigo e la colonna forno sono alle spalle della zona cottura e le due colonne frigo (elemento acqua) e forno (elemento fuoco) sono separate da una colonna dispensa. ( Per comprendere l’importanza di distanziare acqua e fuoco leggi qui)

I movimenti nella zona giorno sono quindi più fluidi e lo spazio appare molto più ampio e luminoso.

La proprietaria di questo appartamento si chiama Marta ed è nata il 10 giugno del 1972, quindi l’elemento del suo giorno di nascita è la terra (per sapere qual è il tuo elemento scarica la tabella TABELLA ELEMENTI)

Abbiamo chiesto a Marta di farci avere una carrellata di foto, di cucine e salotti open space, che fossero di suo gusto e le abbiamo inviato un breve questionario per conoscerla meglio.

Così è stato possibile creare un moodboard per capire se le nostre idee di stile e di armonia si potessero accordare con i suoi gusti personali.

Con una ristrutturazione attenta e ben programmata, in pochi mesi Marta ha cambiato totalmente l’aspetto della sua casa, con il piacere di potersi rispecchiare in un appartamento che la rappresenta e la fa sentire bene.

La casa di Tiziana

Tiziana invece non poteva disporre di un budget tale da permetterle di ristrutturare tutta la casa. Dovendo cambiare la cucina, ci ha chiesto di pensare per lei un restyling della zona giorno che prevedesse l’apertura della cucina verso il salotto.

Abbiamo fatto vedere a Tiziana alcune foto, illustrandole le ipotesi d’intervento nella sua casa.

Come in questa foto verranno abbattuti i muri della cucina. Quello sul fronte sarà demolito fino all’altezza dei mobili della cucina. Il muro accanto all’ingresso manterrà una spalletta per coprire il frigorifero.

 

La parte sopra, verrà costruita in cartongesso e al suo interno saranno incassati dei faretti
Questa soluzione (non guardare il colore e l’aspetto dei mobili) prevede l’abbattimento completo del muro. Si potrebbe tenere, solo una piccola parte di parete, per mantenere l’interruzione dei cassonetti della finestra. I mobili della cucina dovranno avere la schiena e il fianco finiti. La parte sopra con le luci verrebbe realizzata in cartongesso.

Dopo aver analizzato le varie soluzioni, abbiamo optato per un’apertura della cucina che ampliasse visivamente lo spazio, pur mentendo la divisione tra la cucina e il salotto, evitando così il costo maggiorato, per una cucina con i fianchi finiti.

Qualche tocco di stile in qua e in là, sempre partendo dalla suo elemento di nascita (in questo caso il “metallo”, in cui lei si riconosce tantissimo) abbiamo realizzato un vero è proprio make up della sua zona giorno.

Ristruttura anche tu la tua casa con CASA therapy! Scrivici per richiedere un preventivo gratuito, vai alla pagina contatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.