Combattere l’autocritica … con l’aiuto della nostra casa!

combattere l'autocritica

Combattere l’autocritica con l’aiuto della nostra casa è un passo importante per iniziare a valorizzare le nostre qualità, abbattere le false credenze e capire chi siamo veramente.

A: Ciao, oggi ti vedo benissimo!

B: Dici? Mah! Io invece mi vedo malissimo, grassissima, vecchissima e con la faccia stanca…

Ecco questo è un esempio di come siamo sempre pronti a sminuirci, a non dare molta retta ai complimenti altrui e a criticarci in continuazione su tutta la linea.

Ma l’autocritica è una qualità? Direi proprio di no, anzi è un’arma a doppio taglio che ci toglie positività e voglia di vivere.

Spesso, questa tendenza a percepire di noi solo i difetti, ha radici lontane, nasce durante la nostra infanzia quando dovevamo fare grandi sforzi per ottenere l’approvazione dei genitori.

Essere troppo autocritici verso noi stessi è  un atteggiamento, che alla lunga, ci porta ad essere ansiosi e stressati, in continua lotta con noi stessi, per ottenere un’approvazione che non arriva o non ci soddisfa mai.

Eppure è ormai assodato  che chi emana vibrazioni positive attrae positività, se vogliamo avere una vita felice e ricca di opportunità, ci dobbiamo allenare ad essere meno critici verso noi stessi.

Combattere l’autocritica con l’aiuto della nostra casa? Ecco come fare…

Disintossichiamoci dalle auto critiche.

Iniziamo con una giornata di disintossicazione dalle critiche. Per un giorno intero dedichiamo estrema attenzione a ciò che pensiamo e diciamo di noi e imponiamoci di non essere autocritici per tutte le 24 ore.

Io sono importante!

Ripetiamoci che siamo importanti stando davanti allo specchio. Combattere l’autocritica  comporta un allenamento costante. Ripeterei a voce alta: “io sono importante” può aiutarci perché sentire la nostra voce pronunciare queste parole ha un impatto molto forte sulla nostra psiche.

Training per l’autostima

Ogni settimana appendiamo ad uno specchio della casa un complimento da leggere ogni giorno.

4 oggetti simbolici.

Scegliamo 4 oggetti della nostra casa che ci piacciono tantissimo e consideriamoli come gli oggetti simbolici della nostre qualità migliori. Devono essere qualità nelle quali ci riconosciamo, indipendentemente da quello che pensano gli altri.

Ad esempio, se pensiamo di essere delle persone accoglienti, capaci di raccogliere le preoccupazioni altrui, donando un po’ di sollievo, potremmo associare questa qualità ad una bella tazza.

Quella tazza che teniamo nell’armadietto e che ci piace perché ha un bel colore e una bella forma, ma soprattutto,  può  contenere una bevanda capace di risollevare lo spirito e il morale.

Quindi … quando perderemo di vista il nostro valore, cedendo alla tentazione di criticarci, ci basterà uno sguardo alla nostra tazza per riallinearci con una nostra qualità positiva. Questo è un aiuto per interrompere il flusso di pensieri negativi su di noi e sulle nostre capacità.   Tutto nella nostra casa può essere un simbolo delle nostre qualità migliori.

Per superare i momenti difficili e sviluppare una sana autostima, dobbiamo alimentare con costanza e passione le nostre qualità. Cerchiamo quindi  di disporre questi oggetti in modo ben visibile nella nostra casa.

Facciamo in modo che al mattino, appena svegli, il nostro sguardo vada su di loro perché uscire di casa con la consapevolezza del nostro vero valore è  un ottimo inizio per le nostre giornate.

Di no a ciò che non ti piace.

Sempre nell’ottica di aumentare il livello della nostra autostima, e calare la tendenza all’autocritica, cerchiamo di non avere troppe cose in casa che non ci piacciono. Possono essere oggetti ma anche cose che non funzionano o non usiamo.

Riordino di positivo.

Se tendiamo a criticarci perché siamo troppo disordinati e abbiamo troppi accumuli di cose da sistemare, ritagliamoci una giornata al mese per una azione di riordino, anche solo di un angolo, un mobile o una stanza. L’operazione di riordino che ci siamo prefissati dovrà iniziare e finire in un tempo ben stabilito, che tenga conto delle nostre forze. Portare a termine qualche cosa, che rimandavamo da tempo, ha degli effetti super benefici sul nostro umore e sulla nostra autostima.

Spostare quotidianamente la nostra attenzione sulle nostre qualità (fisiche e morali) anziché sui nostri difetti è un allenamento importantissimo se si vuole che la nostra sia una vita ricca e straordinaria.

La nostra casa può trasformarsi in un fantastico personal trainer per aiutarci a superare i nostri limiti. Sfruttiamola il più possibile per iniziare a volerci bene…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.