Blu indaco: Io vedo. La scintilla creativa del sesto chakra.

blu indaco

Blu indaco, io vedo. Un colore rilassante e nello stesso tempo intrigante e misterioso.

Il sesto e penultimo Chakra è il punto d’energia che nel nostro corpo si trova tra i due occhi, ma più in alto, all’altezza delle sopracciglia.

Un punto energetico dove risiedono le nostre capacità intellettuali, la memoria, l’intuito e l’immaginazione.

Albert Einstein diceva che l’immaginazione è più importante della conoscenza. Sicuramente per avere un’ispirazione che porti alla realizzazione di una scoperta importante, per il mondo o semplicemente per la realizzazione di un progetto di vita personale, l’immaginazione è la scintilla dell’idea creativa. La visione del futuro che riesce a dare forma all’idea.

Il colore indaco ci aiuta ad ampliare le nostre capacità intuitive, a dare ascolto al nostro sesto senso e a non fermarci alle apparenze. Stimola la creatività e alleggerisce l’eccessiva razionalità. Nello stesso tempo stimola il sesto chakra per mantenere la mente in ascolto del nostro corpo e sentirne i bisogni. Questo ci impedirà di vivere in un mondo fatto di sogni e illusioni, distaccati dalla realtà.

La visione

Per descrivere la forza di questo colore, così particolare e affascinante, t’invito a pensare a una notte d’estate. Non c’è la luna e tu sei distesa/o su un prato. Sei in un luogo lontano dalla città, quindi non ci sono riverberi di luce e tu puoi fissare il cielo con tranquillità. Distesa/o sul prato senti il terreno sotto il tuo corpo e sei in grado di percepire i rumori e la brezza del vento. Nello stesso tempo, il tuo sguardo può alzarsi verso l’infinito, la mente si rilassa avvolta da una coperta blu. Ed ecco una stella attraversare il cielo. L’hai vista per un solo attimo, ma era lì e tu non l’hai guardata, l’hai proprio vista, perché hai provato un’emozione forte ed intensa. Ti sei detta/o che è valsa la pena stare sotto quel cielo blu indaco. Che è come dire che vale la pena di vivere. Hai espresso un desiderio. I desideri sono piccole proiezioni verso un futuro diverso, dove tutto può ancora accadere. Il sesto chakra e il colore indaco sono questo: vedere il mondo da una nuova luce.

Per chi cerca casa

Approfondire il significato e il funzionamento sesto chakra, soprattutto per chi progetta case o ama l’arredamento è un sorprendente e arricchente viaggio. Per chi sta cercando casa o sta iniziando a progettarne una, l’immaginazione e la visualizzazione, sono qualità importantissime, per capire nel presente, come si trasformerà la casa o il terreno che si hanno davanti agli occhi.

Oggi ci sono molti modi per dare un’idea realistica di un progetto, con la grafica 3d, ad esempio. Oppure ci sono i visori per la realtà virtuale, utilizzate dalle agenzie immobiliari,  per far capire ai clienti, come si potrebbe trasformare la casa che stanno visitando.

Sono tecniche per superare l’ostacolo che tanti ammettono di avere, di non essere in grado di immaginare come un  appartamento vecchiotto e trascurato, possa trasformarsi nella casa dei loro sogni. Il rischio però è che l’immagine che il progettista espone al cliente venga guardata, ma non vista. Guardare e vedere sono due cose diverse. Si può guardare un’immagine e rimanerne colpiti perché ha di uno stile che piace o ha dei colori che colpiscono particolarmente. Vedere vuol dire sentire che si è stati profondamente capiti dal progettista (il quinto chakra che attiva le capacità d’ascolto ha funzionato) perché la fase ci comunicazione e ascolto è stata efficace. Questo è ciò che ci piace fare nel nostro studio. Ascoltare il cliente con attenzione, per realizzare assieme a lui la visione di casa che ha in mente, ma che non riesce a visualizzare con l’immaginazione.

Devi ristrutturare la tua casa? Rivolgiti a noi! Ti aiuteremo a rendere concreto il tuo sogno CONTATTI

Per chi è alla ricerca di una nuova casa, fare quotidianamente un semplice esercizio yoga,  può essere molto utile.

Esercizio Yoga per gli occhi

Ecco un ottimo esercizio per rafforzare gli occhi. Un piccolo esercizio, per combattere l’affaticamento, dovuto a troppe ore passate davanti al video del computer o del cellulare. Puoi insegnarlo anche ai tuoi figli che passano molto tempo sui libri.
mettiti seduta con la spina dorsale eretta.

1 Chiudi gli occhi.

2 Concentrati mentalmente sul punto tra gli occhi, al centro della testa.

3 Senti l’oscurità e lasciati immergere nella sua calma quiete. Quando ti senti calma e rilassata, apri gli occhi e guarda diritto davanti a te. Alza lentamente lo sguardo verso l’alto, senza muovere la testa.

4 Muovi solo gli occhi e taccia una linea retta verso il basso, sempre mantenendo la testa immobile. Ripeti verso l’alto, e ancora verso il basso, poi riporta gli occhi al centro.

5 Chiudi gli occhi.

6 Riapri gli occhi e ora muovili, ma questa volta da un angolo all’altro, prima dal lato superiore destro all’inferiore sinistro, due volte, poi dal superiore sinistro all’ inferiore destro, due volte.

7 Chiudi gli occhi.

8  Adesso muovi gli occhi per due volte, da destra a sinistra.

9 Chiudi gli occhi

10 Muovili nuovamente da sinistra a destra due volte.

11 Infine, chiudi gli occhi.

12 Aprili e  dopo aver fatto dei semicerchi, prima in alto, poi in basso, rotea gli occhi tutto attorno, con una rotazione completa, allungando gli occhi il più possibile, in senso orario e in senso antiorario.

13Chiudi gli occhi.

14  Sfrega insieme i palmi delle mani finché non diventeranno caldi, poi appoggiateli sulle palpebre e immergete gli occhi nel calore e nell’oscurità. Sfrega lentamente le palpebre, massaggiando la fronte e la faccia.
Ecco, fatto! Ripeti ogni giorno questo esercizio, non solo migliorerà la tua vista, ma anche ad avere un visione interiore delle cose, più nitida ed efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.